Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

La Francia respinge altri due stranieri in Italia: “Sono maggiorenni”. Ma invece hanno 16 e 17 anni 

CONDIVIDI

La Francia continua i respingimenti illegali

La Francia continua in una politica di respingimenti illegali degli stranieri verso l’Italia a dir poco autoreferenziale. Non bastano gli episodi degli scorsi giorni, quando alcuni gendarmi sono stati scoperti a scaricare nei boschi italiani di nascosto, come merce, due stranieri.

Ora la Francia ha respinto in Italia anche un eritreo di 16 anni ed un afghano di 17. Secondo la Francia il respingimento è possibile perché sono “maggiorenni”. I due stranieri quindi sono stati portati al centro di accoglienza del Parco Roja di Ventimiglia, in provincia di Imperia. Peccato che l’eritreo abbia 16 anni e l’afghano 17. 

Il responsabile del campo Ventotene: “Erano minori”

Il responsabile del campo gestito dalla Croce Rossa, Insa Moussa Ba Sanè, ha confermato l’episodio. E critica duramente il modus operandi francese. “Bastava verificare con la banca dati centrale europea per rendersi conto che i due ragazzi erano ancora minorenni, ma ormai non serve più a nulla”. 

Ma il comportamento francese non è una novità. Un collettivo di attivisti francesi, “Roya Solidaire”, già nell’estate del 2017 aveva filmato la polizia francese. Nei filmati si vede la polizia che carica sui treni verso l’Italia i minorenni, per farli arrivare nel nostro Paese, contravvenendo alle convenzioni ed al diritto internazionale. Tristemente noto anche il caso della donna incinta e malata, respinta alla frontiera lo scorso inverno e poi soccorsa in Italia, dove purtroppo è morta in ospedale. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews