Home Cultura

Word legge, scrive e traduce: Dictate, il componente aggiuntivo che ogni DSA non può non avere

CONDIVIDI

studenti

Grande novità per i bambini affetti da DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento, ovvero – citando nuovamente l’Associazione Italiana Dislessia, citata ieri per la vicenda di Fabio Basile: “disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l’inizio della scolarizzazione”).

Una novità che non costa nulla e che è possibile implementare nel programma Word (lo strumento di scrittura del pacchetto Office di Microsoft):

grazie ad un componente aggiuntivo (che potete scaricare cliccando qui), sarà possibile dettare via voce ciò che vuoi scrivere, e Word lo scriverà.

Una novità importante, conseguenza logica dell’evoluzione degli strumenti informatici (che hanno ormai implementato abitualmente assistenti vocali. Alla Siri, per intenderci).

Ma non è l’unico vantaggio offerto:

il dettato potrà essere simultaneamente tradotto in inglese (o nelle altre lingue dispoonibili).

Inoltre, questo componente aggiuntivo consentirà la lettura di ciò che è scritto su Word, grazie ad una sintesi vocale di ottima qualità.

Un grande aiuto per i soggetti affetti da Disgrafia e Disortografia.

Di seguito, il video-tutorial che spiega come usare questo utilissimo componente aggiuntivo

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews