Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Chef vegetariano uccide cliente e lo cucina, ecco la storia shock che arriva da Oriente

CONDIVIDI

Uno chef vegetariano avrebbe ucciso un cliente e lo avrebbe cucinato: è successo a Bangkok

Una storia da film horror quella che arriva da Bangkok (Thailandia).

Stando ad una notizia riportata dalla piattaforma online di Australia Today, e che qui vi riproponiamo per grandi linee, uno chef vegetariano avrebbe ucciso un cliente e ne avrebbe poi cucinato le carni, finite nei piatti degli altri clienti. Me vediamo meglio come si sarebbero svolti i fatti e quali sarebbero le eventuali prove raccolte a carico dello chef.

Bangkok horror, chef vegetariano uccide cliente e lo cucina: la storia

In uno dei ristoranti della capitale della Thailandia, Bangkok, si sarebbe consumato un delitto con un epilogo finale più che macabro. Stiamo parlano di un omicidio sfociato in un inconsapevole atto di cannibalismo: i clienti del locale avrebbero mangiato– a loro insaputa- le carni della vittima, cucinate dallo stesso chef che aveva precedentemente ucciso il cliente in questione.

La notizia, data per la prima volta da Singapore Asia One, avrebbe inizialmente riguardato delle lamentale di alcuni clienti che si sono rivolti alle autorità per fare le loro rimostranze: il ristorante dove avevano mangiato, che si dichiarava essere un ristorante vegetariano, aveva servito nei loro piatti delle sostanze che molto si avvicinavano, per consistenza, a quella della carne. Insomma, i commensali avevano sospettato di essere semplicemente stati truffati dal ristorante.

La verità che sarebbe emersa dalle successive indagini delle autorità è ben più agghiacciante. Nelle cucine del locale sarebbe stato trovato del sangue umano sulle pareti e poi, nello scarico della fossa settica, i resti di un cadavere che sarebbe stato identificato: si tratterebbe di un 61enne di nome Pasit Inpathom.

L’uomo, stando sempre alle notizie riportate, era scomparso e si stava cercando di rintracciarlo. Visto nello stesso ristorante, per l’ultima volta, lo scorso 21 ottobre, sembrerebbe che abbia avuto un litigio molto pesante con il proprietario.

La lite potrebbe aver portato all’omicidio e l’uomo è stato freddato con un colpo, pesante, alla testa. Per smaltire il cadavere si sarebbe cercato di far passare la sua carne come un prodotto della cucina vegetariana.

Seguiranno aggiornamenti su questa vicenda a dir poco assurda, al limite del fake. Esistono dei precedenti, con diverso contesto, che comunque non fanno ben sperare: risale al 2017 la storia di uno chef, poi morto suicida, che uccise la moglie transessuale e ne cucinò alcune parti del corpo, ed ancora al 2013 una storia analoga di uno chef americano che uccise per sbaglio la moglie e cercò di disfarsi cucinandolo e gettandolo nelle fogne subito dopo.

(Foto d’archivio)

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews