Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Vigilessa picchiata mentre seda una violenta rissa: portata in Pronto Soccorso con l’ambulanza 

CONDIVIDI

Vigilessa picchiata mentre seda una rissa 

Vigilessa picchiata mentre seda una violenta rissa: portata in Pronto Soccorso con l’ambulanza
Foto TerlizziLive

Una vigilessa è stata ferita durante una rissa di immigrati, lavoratori stagionali, in centro città a Terlizzi, Puglia. Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio, il 1 novembre. La donna era intervenuta nel corso di una violenta rissa che si è scatenata fra piazza IV Novembre e via Nicola Quercia fra una decina di nordafricani. 

La rissa era particolarmente violenta (con coltelli e oggetti taglienti) ed ha subito scatenato il panico, così la vigilessa è intervenuta nel tentativo di riportare l’ordine. Le cose, però, non sono andate come aveva previsto. 

La vigilessa è stata ferita con un pugno in faccia dai nordafricani mentre cercava di portare l’ordine nella rissa. Il tempestivo intervento delle forze dell’ordine ha impedito che ci potessero essere delle conseguenze più gravi di quelle risultate. La donna è stata soccorsa da un’ambulanza e portata al Pronto Soccorso ed è stata dimessa ieri sera.

La rissa è scoppiata di fronte a Palazzo di Città, per futili motivi. Ad un certo punto qualcuno ha estratto i coltelli, e si sono lanciati sassi e perfino bidoni dell’immondizia. Uno è rimasto a terra tramortito, due, feriti ed insanguinati, si sono chiusi in un portone. Uno straniero ha riportato la frattura di cinque costole. 5 stranieri sono stati portati in carcere. 

“Tolleranti sì, ma non con questi episodi”

“Desidero ringraziare di cuore le donne e gli uomini della polizia locale, dei carabinieri, le guardie giurate e i soccorsi del 118 che questa sera sono immediatamente intervenuti per sedare una violenta rissa tra migranti e riportare ordine nel centro di Terlizzi” ha detto Ninni Gemmato, primo cittadino di Terlizzi. 

“Il tempestivo intervento delle forze dell’ordine ha impedito che quanto accaduto non avesse conseguenze ben più drammatiche di quanto già non lo siano state. Faccio gli auguri di pronta guarigione a Laura, la vigilessa vittima dell’aggressione. Sono certo che l’ottimo lavoro degli inquirenti contribuirà a fare chiarezza sulle responsabilità di quanto accaduto oggi” ha sostenuto il sindaco di Terlizzi. Il sindaco ha ricordato che Terlizzi è una cittadina tollerante ma che non tollereranno più detriti atti di violenza. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews