Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Cerca di assassinare la moglie con 46 coltellate e viene condannato, lei vuole restargli vicino

CONDIVIDI

Accoltella la moglie per 46 volte: l’uomo viene condannato, lei vuole stargli accanto

Arriva da oltremanica la storia di un agghiacciante tentato uxoricidio che ha dell’incredibile. Qui un uomo di nome Michael Barnard (25 anni) ha tentato di uccidere la giovanissima moglie, 21 anni appena, infliggendole 46 coltellate.

La donna, miracolosamente, non è morta e- se ciò non bastasse- ha dichiarato di voler rimanere vicino all’uomo che l’ha quasi uccisa durante il suo percorso riabilitativo. Il marito è stato condannato a 20 anni di carcere per tentato omicidio.

Tentato uxoricidio nel Kent, la storia di Shannon e Michael Barnard

L’11 gennaio del 2018 la giovane Shannon Barnard (21 anni) ha vissuto momenti di puro terrore nella sua casa di Hextable (Kent). La donna è stata quasi uccisa dal marito, il 25enne Michael Barnard, che l’ha accoltellata per 46 volte.

La lite che ha portato al tentato omicidio deriverebbe da un periodo di difficoltà che la coppia stava attraversando dopo un tradimento di lui che la moglie aveva scoperto. I due stavano tentando di recuperare il rapporto ma questo aveva fatto scaturire un clima di tensione crescente.

La notte prima di essere aggredita Shannon è andata a dormire sul divano: al suo risveglio la donna si è trovata davanti il marito, armato di coltello. L’uomo avrebbe detto soltanto “Devi morire” prima e durante l’aggressione.

Il corpo privo di sensi di Shannon Barnard è stato ritrovato dai sanitari in condizioni disastrose: 46 coltellate ricevute, 14 delle quali indirizzate verso un seno, 4 organi interni perforati ed il polmoni collassati. La donna ha trascorso 17 giorni in ospedale ed in futuro, per tentare di porre rimedio alle ferite rimediate, avrà bisogno di subire degli interventi per degli innesti di pelle.

Michael Barnard è stato condannato da una giuria per tentato omicidio. Fondamentale la consulenza dello psichiatra: sebbene l’uomo soffra di un disturbo capace di causare ansia, paranoia e aggressività questo non ha influito sulla sua capacità di pianificare un omicidio. La moglie aveva notato dei cambiamenti nella personalità del marito e ne era impaurita, tanto da tenere un coltello sotto al materasso.

Ecco una dichiarazione del giudice Philip Statman sul caso: “Sua moglie è stata straordinariamente fortunata di essere sopravvissuta a questa prova. La ragione per cui lo ha fatto è stata la rapidissima risposta medica insieme alla straordinaria abilità dei chirurghi che, senza dubbio nel mio giudizio, le hanno salvato la vita.”

Nonostante abbia sfiorato la morte per mano del consorte, Shannon Barnard ha dichiarato di aver intenzione di stare vicino al marito negli anni di detenzione e di voler mettere su famiglia con lui, una volta fuori dal carcere. La donna ha già fatto visita al marito, in prigione, e ha detto di volerlo andare a trovare due volte a settimana.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews