Home Sport

Schianto con il parapendio, addio al campione svizzero. Aveva solo 24 anni

CONDIVIDI

parapendio
Schianto con il parapendio, muore Barandun

Una morte tragica che ha letteralmente sconvolto il mondo dello sci. Gian Luca Barandun, 24 anni, è deceduto dopo essersi schiantato al suolo con il parapendio. Il fatto è avvenuto ieri mattina a Schluein, in Surselva.

Barandun era un atleta della nazionale svizzera: aveva debuttato in Coppa del Mondo nel gennaio 2017 a Wengen. Il 24enne era specialista delle discipline veloci e della combinata.

Stando alla ricostruzione dei fatti operata dalla polizia cantonale, Gian Luca Barandun era partito da Ladir poco prima delle 11, con l’obiettivo di compiere un volo di addestramento.

L’atleta svizzero è morto sul colpo

Evidentemente, in fase di atterraggio, le cose non sono andate per il verso giusto: il 24enne è precipitato su un prato con molta violenza. Stando a quanto riferito dai sanitari che sono giunti sul posto, Barandun è morto sul colpo a causa del tremendo impatto.

Il 24enne era ritenuto un buon profilo, destinato a crescere in futuro. Nel dicembre 2017 era riuscito a concludere al sesto posto nella combinata di Bormio. In sei occasioni Barandun era riuscito ad entrare nei primi trenta posti della classifica. Infine, in Coppa Europa, aveva vinto il Super G di Sarntal (in Trentino Alto-Adige) lo scorso febbraio.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: