Home Notizie di Calcio e Calciatori

Cristiano Ronaldo, è allarme per il rischio infortuni: colpa di un cambio nell’allenamento

CONDIVIDI

Cristiano Ronaldo rischia maggiormente di infortunarsi?

E’ allarme per le condizioni di salute di Cristiano Ronaldo.

Il pressoché sempre presente fuoriclasse portoghese (autore di 7 reti in 11 partite di campionato con la casacca bianconera) potrebbe infatti risentire di questo suo impiego non esattamente part time.

Anche perché, a differenza di quando giocava per il Real Madrid, da quando fa parte della Juventus non beneficia più di una speciale tuta chiamato ‘Aqua Running’ utilizzato dai ‘blancos’ – oltre che da diversi club in Inghilterra – che consente ai giocatori di prevenire eventuali infortuni.

A segnalare il rischio Terry Nelson, inventore di questo ‘Aqua Running’, che consente agli atleti di allenarsi in piscina riducendo il peso dell’atleta all’interno dell’acqua del 90 %, aumentando così velocità, forza ed agilità.

Interpellato da ‘Starsport’ circa il rischio che CR7 possa avere maggiori problemi fisici alla Juventus senza questa tuta, l’uomo ha così risposto: “Sì, assolutamente. Uno dei benefici di questo tuta è che, quando giocano continuamente, specialmente nel freddo e nel bagnato, iniziano ad avere più infortuni. Quindi quello che gli allenatori (del Real Madrid, ndr) direbbero è che una volta entrati nei trenta, dovrebbero fare un paio di sessioni d’allenamento in piscina a basso impatto. Questo aiuta a prolungare le loro carriere, quindi c’è sicuramente un beneficio dalla corsa a basso impatto. Invece di correre su superfici dure, possono trarre beneficio dallo stesso esercizio”.