Home Notizie dal territorio

Braccio meccanico si spezza mentre padre e figlio lavorano alla ristrutturazione di uno stabile: è tragedia sul lavoro

CONDIVIDI

Taranto, braccio meccanico si spezza mentre padre e figlio lavorano alla ristrutturazione di uno stabile: è tragedia

Giunge da Taranto la notizia di un nuovo terribile dramma sul lavoro: nel capoluogo pugliese, due operai stavano lavorando alla ristrutturazione di uno stabile nel rione Tamburi quando la piattaforma di elevazione sulla quale si trovavano è crollata, facendoli preciptare al suolo. Secondo le prime ricostruzioni, il braccio che solleva la piattaforma si sarebbe spezzato, causando la tragedia.

Nonostante il pronto intervento dei sanitari del 118, subito accorsi sul posto, per i due – che, secondo le prime voci giunte, sarebbero padre e figlio – non c’è stato nulla da fare: sin da principio le loro condizioni sarebbero apparse disperate.

Al momento, le forze dell’ordine stanno procedendo con gli accertamenti per capire la situazione della ditta per la quale lavoravano (una impresa della provincia di Bari) e se i due all’opera sulla piattaforma fossero o meno imbragati con la cintura di sicurezza: secondo un primo accertamento compiuto dallo Spesal, il servizio dell’Asl che si occupa di sicurezza sul lavoro, infatti, i due non l’avrebbero proprio avuta.

Questo il luogo esatto del drammatico incidente:

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews