Home Anticipazioni

Continua l’attività sismica in Sicilia: rilevate due scosse di magnitudo superiore a 2

CONDIVIDI

sismografoScosse nel messinese, torna la paura 

Lo sciame sismico che da settimane sta interessando la Sicilia, e in particolare la provincia messinese, non sembra arrestarsi. Nella giornata di oggi si sono verificate altre due scosse di magnitudo superiore a 2, che sono state nettamente percepite dalla popolazione.

Il primo terremoto, come riportato dal sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), è stato di magnitudo 2.2 e si è verificato alle ore 15:36. L’epicentro è stato individuato a circa 3 km dall’abitato di Montalbano Elicona, in provincia di Messina. La profondità della scossa è stata di 9 km.

In seguito, alle 16:06, un altro scuotimento sismico è stato chiaramente percepito dalle popolazioni della zona: un terremoto di magnitudo 2.7 ha avuto infatti come epicentro praticamente la stessa area del primo sisma, tra Montalbano Elicona e Basicò, entrambi nel messinese.

Al momento nessun danno segnalato

Specialmente la seconda scossa ha spaventato non poco i cittadini dei due comuni e di quelli limitrofi come Tripi, San Piero Patti e Falcone. Al momento, non sono stati segnalati danni a persone o cose.

Come noto, Messina e il suo circondario sono ad altissimo rischio sismico: basti ricordare i devastanti terremoti del 1783 e del 1908. Da diverse settimane persiste uno sciame che sta riguardano alcune aree della provincia messinese.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: