Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Doppio dramma in famiglia: serie di omicidi e suicidi, 4 morti e 4 feriti

CONDIVIDI
omicidi e suicidi in famiglia
omicidi e suicidi in famiglia

Due fatti di sangue nell’arco di poche ore. E’ una regione sconvolta la Campania, in seguito a due drammi maturati in altrettanto distinte famiglie e che hanno in entrambe i casi avuto un epilogo drammatico. A compierli due uomini che, dopo aver provocato la morte hanno cercato di togliersi la vita. Il primo episodio è avvenuto a Vairano Patenore, nella provincia di Caserta, dove un maresciallo 52enne ha ucciso la moglie e la sorella. Il finanziere, in servizio al Comando provinciale di Napoli, ha compiuto il massacro nella cartolibreria di proprietà della donna ubicata in via Roma, e dopo il duplice omicidio ha cercato di sparare anche ai suoceri, ferendoli, prima di rivolgere l’arma da fuoco verso di sè. L’uomo, ferito gravemente, è stato soccorso ma dopo il ricovero in ospedale è morto. Secondo le indiscrezioni trapelate, la coppia molto conosciuta nel comune e con due figli, litigava da tempo e i familiari della donna erano coinvolti in questi scontri anche se non sono emerse denunce a carico del finanziere.

Secondo fatto di sangue ad Avellino, un morto

Ad Avellino invece a perdere la vita è stato Claudio Zaccaria, nuovo compagno di Ilenia Fabrizio. A compiere l’aggressione mortale è stato proprio l’ex di Ilenia, Gian Marco Gimmelli, un 32enne che con un coltello ha ucciso l’uomo per poi ferire gravemente alla gola la donna. Infine si è tagliato le vene dei polsi lanciandosi dal balcone di casa, al primo piano di un edificio ubicato nel cuore della cittadina, in via Fosso Santa Lucia. Sembra che i tre continuassero a frequentarsi anche se la relazione tra Ilenia e Gian Marco fosse conclusa da tempo: le indagini condotte dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Avellino stanno comunque prendendo in considerazione tutte le possibili ipotesi.

Il tentativo di suicidio

Stando alle ricostruzioni delle autorità, Claudio e Ilenia avrebbero raggiunto Gimmelli nella sua abitazione per bere alcolici. L’aggressione sarebbe scaturita da un diverbio verbale poi degenerato. Tre i fendenti sferrati contro Zaccaria, uno dei quali alla gola. Ilenia è rimasta ferita cercando di difendere il fidanzato, riuscendo però a fuggire e chiedere aiuto. A quel punto Gimmelli si è chiuso in casa dove ha tentato di farla finita, per poi gettarsi dal davanzale della finestra. Attualmente versa in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale ‘Moscati’: qui, dopo un intervento chirurgico alla gola, si trova anche Ilenia, ricoverata in prognosi riservata.