Imam di Terni: “Non abbiamo chiesto di togliere la recita di Natale: rispetto per le tradizioni di chi ci ospita”

Imam di Terni: “Non abbiamo mai chiesto di togliere la recita di Natale”

Non sono stati i musulmani di Terni a richiedere che venisse tolta dai progetti della scuola la recita natalizia che inscenava la natività di Gesù. Il chiarimento arriva direttamente dall’Imam, il predicatore locale, di Terni, che si dissocia. 

Imam di Terni: “Non abbiamo chiesto di togliere la recita di Natale: rispetto per le tradizioni di chi ci ospita”
L’imam di Terni

Dopo la polemica perché in una scuola della provincia la dirigente ha deciso che la recita natalizia non ci sarà, perché ‘potrebbe offendere i bambini di altre religioni’, la comunità islamica si dissocia. Non solo non hanno chiesto i musulmani che venisse eliminata dal programma la recita, ma sarebbero ben felici di partecipare. 

“Noi rispettiamo le tradizioni di chi ci ospita”

“Canzoni e recite natalizie a scuola non sono un male. Se rappresentano una tradizione è bene continuare a farle. Noi musulmani siamo disponibili anche a partecipare” assicura Mimoun El Hachmi, imam del Centro culturale islamico di Terni. 

Non siamo noi a volere cambiare la cultura del Paese che ci ospita, siamo qui per rispettarla” spiega l’imam. Il quale rivela di essere intervento nella facendo “perché c’è chi sta cavalcando la polemica a nome nostro”. C’è chi, insomma, vuole spiegare la scelta di non fare il presepe vivente come segno di ‘rispetto’ per la comunità islamica. 

“Per la nostra Comunità lo scambio è una ricchezza, siamo tutti fratelli. Diciamo no all’integralismo islamico così come a quelli di altro genere. Per cui trovo giusto che a scuola si possa fare anche un presepe vivente, Dio è nel cuore e non nelle parole”. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews