Home Sport

Condizioni Micheal Schumacher, la rivelazione di un amico del figlio: “Mick non dice di essere triste”

CONDIVIDI

Condizioni Micheal Schumacher, la rivelazione di un amico del figlio: “Mick non dice di essere triste”

Abbiamo già parlato ieri della ultima intervista rilasciata da Michael Schumacher prima dell’incidente (avvenuto il 29 dicembre del 2013).

Quest’oggi torniamo sul sette volte campione iridato di Formula 1 per una notizia rilanciata nella giornata di ieri dal ‘The Sun’, circa le difficoltà del figlio Mick (che ha oggi 19 anni e ne aveva 14 al momento dell’incidente del padre) di esprimere i propri sentimenti e le proprie emozioni legate alle condizioni del padre, costretto a vivere in una struttura medica speciale allestita nella sua casa sul Lago di Ginevra (dal costo di oltre 120 mila euro a settimana).

Come raccontato da un amico di Mick – Nicklas Nielsen – al quotidiano danese BT: “Mick non dice di essere triste per suo padre, ha solo detto a volte che a volte è difficile. Lo conosco molto bene, anche in privato, è un ragazzo molto tranquillo e calmo, molto simpatico e accogliente e parla con tutti. E’ sempre stato molto chiuso al riguardo e non ne parla. Faccio anche kart con Ralf Schumacher e la sua squadra e nessuno ne parla”.

Un silenzio – da parte del klan Schumacher – che vale più di tante parole.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews