Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Facebook risolve il contenzioso con l’Agenzia dell’Entrate (fino al 2016): dovrà pagare 100 milioni

CONDIVIDI

dovrà versare 100 milioni di euroFacebook fa pace con l’Agenzia delle Entrate: risolto il contenzioso con un pagamento di 100 milioni di euro.

Approfittando della possibilità di sanare la propria posizione, Facebook Italy ha raggiunto un accordo con l’Agenzia delle Entrate firmando un accertamento con adesione riguardante gli ammanchi relativi al periodo 2010-2016. Tempo addietro, infatti, gli accertamenti della Guardia di Finanza avevano evidenziato un ammanco corposo nei contributi versati da Facebook riguardo a quel periodo fiscale. Una controversia con il fisco italiana che oggi può dirsi ufficialmente chiusa (almeno per il periodo in oggetto) e che costerà al colosso americano la bellezza di 100 milioni di euro.

Facebook: “L’adesione all’accertamento non prevede una revisione alle cifre dovute”

Dopo aver raggiunto l’accordo con Facebook Italy per sanare la posizione debitoria del colosso americano, l’Agenzia delle Entrate ha voluto commentare l’accordo con una nota ufficiale (riportata da ‘Ansa.it‘) in cui si specifica che in questo modo si è concluso il contenzioso tra l’azienda ed il fisco emerso durante le indagini condotte dalla Guardia di Finanza e coordinate dalla Procura di Milano riguardanti il periodo 2010-2016, quindi ha sottolineato come le cifre contestate non siano stata modificate: “Il percorso di definizione tra Agenzia delle Entrate e Facebook si è basato su una parziale riconfigurazione delle contestazioni iniziali, senza alcuna riduzione degli importi contestati”.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews