Trova eroina e la sniffa. Studente 13enne muore dopo due giorni di agonia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

eroina Sniffa eroina, muore a soli 13 anni

Uno studente di 13 anni è morto tragicamente dopo aver sniffato eroina che lui e i suoi amici avevano trovato nei boschi.

Il cuore di Joshua Clark si è fermato dopo che il ragazzino ha inalato la polvere marrone che aveva scoperto sulla strada dove si trovava la casa del suo amico a Bramcote, vicino a Nottingham. Il fatto è accaduto lo scorso mese di febbraio.

Stando a quanto emerso nell’indagine, l’adolescente era una sorta di  “seguace”, che avrebbe “copiato i suoi amici” perché si sentiva un “emarginato” a causa di problemi alla vista.

Joshua è morto dopo due giorni di agonia

Dopo aver trovato il sacchetto di eroina nei boschi, Joshua avrebbe sniffato la polvere mentre guardava un film con i suoi amici. Ha perso conoscenza poco dopo ed è stato ricoverato in ospedale, dove è morto due giorni dopo.

Anche uno dei suoi amici è stato colpito da arresto cardiaco dopo aver sniffato il farmaco, ma è stato rianimato dallo staff medico.

La nonna di Joshua, Rosemary Jackson, 60 anni, ha detto alla stampa che suo nipote era “adorabile, gentile e premuroso”. Rosemary, che si è precipitata nella casa dove Joshua ha perso conoscenza, ha detto che il suo cuore si era fermato per sei minuti: “Non poteva sopravvivere”.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!