Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Nasa, la Stazione Spaziale Internazionale infestata da forme di vita sconosciute: isolati cinque batteri

CONDIVIDI
©Getty

La Stazione Spaziale Internazionale infestata da forme di vita sconosciute. Questo il report che è emerso da una spedizione condotta da una squadra della Nasa, che ha individuato un ecosistema di organismi potenzialmente infettivi.

Gli organismi stanno proliferando all’interno degli ambienti della stazione orbitante e sarebbero similari a quelli che si trovano nei nostri ospedali.

Stazione Spaziale Internazionale infestata da forme di vita sconosciute, isolati cinque batteri

Alcuni locali della Stazione Spaziale Internazionale, e ciò i bagni e l’area delle esercitazioni, sono stati infestati da cinque diverse varietà di Enterobacter. Si tratta di organismi simili agli insetti che spesso si trovano nei nostri ospedali.

Gli esami condotti sulle varietà scoperte dicono che ci sarebbe una percentuale pari 79% che questi possano causare malattie. La ricerca è stata condotta su batteri ormai morti, per cui la percentuale potrebbe oscillare (verso il basso o verso l’altro) grazie ad ulteriori analisi realizzate su microrganismi ancora vivi.

La paura principale è che questi batteri possano essere resistenti ai farmaci sperimentati sulla Terra, ma sembra proprio che gli organismi in questione siano innocui (almeno in questa fase). A fugare ogni dubbio, allontanando ogni tipo di allarmismo, ci ha pensato la Dott.ssa Nitin Singh.

Dati i risultati di resistenza multi-farmaco per questi batteri e le maggiori probabilità di patogenicità che abbiamo identificato, queste specie pongono importanti considerazioni di salute per le future missioni. Fortunatamente, i piccoli organismi non sembrano abbastanza virulenti da far ammalare gli umani in questa fase, sebbene possano evolversi in una forma più pericolosa. È importante capire che i ceppi trovati sulla ISS non erano virulenti, il che significa che non rappresentano una minaccia attiva per la salute umana, ma qualcosa da monitorare“, ha dichiarato la dottoressa.

Degli organismi non pericolosi, nella loro forma attuale, ma potenzialmente capaci di evolversi in qualcosa di pericoloso per la salute degli astronauti e degli esseri umani in generale. Una scoperta che arriva al momento opportuno, dunque, e che consentirà di compiere studi più approfonditi in materia.

Maria Mento

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google
News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news:
http://bit.ly/NewNotizieNews

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore