Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Il Presidente ucraino impone la legge marziale: limitazione della libertà dei cittadini e elezioni a rischio 

CONDIVIDI

Legge marziale in Ucraina, così Poroshenko controlla il dissenso 

Petro Poroshenko, presidente ucraino, ha varato la legge marziale votata a larga maggioranza dal Parlamento ucraino. La legge ha durata di 30 giorni nelle regioni ai confini della Russia. Il tutto dopo che tre navi ucraine avevano volontariamente sconfinato nello stretto di Kerch (controllato dai russi). Dopo questo fatto, c’era stata l’ovvia pronta reazione russa.

Poroshenko ne ha approfittato – e ad un occhio attento, l’intera provocazione alla Russia potrebbe essere letta come un trucco per poter reagire applicando la legge marziale.

Già, perché qualche ora dopo che la Russia ha risposto allo sconfinamento navale sequestrando le tre navi ucraine, Poroshenko aveva già pronto il provvedimento della legge marziale. Che, però, il presidente ucraino aveva già sostenuto di voler inserire. 

Il trucco di Poroshenko per avere la legge marziale 

Cosa significa legge marziale? Non occorre essere grandi strateghi per saperlo. La legge marziale è una carta che Poroshenko utilizza sia per compiacere le nutrite frange nazionaliste e filo-naziste degli ucraini che combattono ed odiano i russofoni, sia per ‘congelare’ le elezioni.

Per mezzo della legge marziale, alla vigilia delle elezioni presidenziali del 31 marzo, Poroshenko avrà il controllo sulla libertà di stampa e quella di manifestazione. Insomma, oltre che mostrare ‘il pugno duro’ contro la Russia, potrà ovviamente avere sotto controllo il dissenso delle zone più calde dell’Ucraina, quelle dove i russofoni vengono perseguitati. Il decreto della legge marziale prevede la mobilitazione dei riservisti. Poroshenko ha sostenuto che ‘i diritti dei cittadini non saranno toccati’ e che le elezioni presidenziali si terranno il 31 marzo. 

Ma dietro questa pantomima, si capisce chiaramente che le tre navi ucraine che hanno sconfinato nel mare di Azov non possono averlo fatto di loro spontanea volontà. Tutto assume i contorni di una messinscena ordita da Poroshenko per avere una scusa più o meno concreta per instaurare la legge marziale nel territorio. 

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews