Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Violenza sugli animali e intimidazione: cucciolo di cane di 4 mesi ucciso e appeso davanti a un negozio

CONDIVIDI

Cucciolo di cane di 4 mesi uccisoAncora violenza sugli animali: ucciso cucciolo di cane di appena 4 mesi

Vibo Valentia è stata teatro di un terrificante atto di violenza ai danni di un’indifeso cucciolo di cane randagio. Questa mattina, infatti, è stata trovata la carcassa di un cane di 3-4 mesi appeso per una zampa all’ingresso di un negozio chiuso da diverso tempo. A trovare il cadavere dell’animale è stato uno degli esercenti di zona, il quale ha immediatamente chiamato i Carabinieri per fare analizzare la scena. I gendarmi hanno chiamato anche un veterinario che si occupasse di accertare la morte del cucciolo e di stabilire con certezza la causa della morte. Il medico ha confermato che la causa della morte è stata un violento pestaggio.

Cucciolo di cane ucciso in Calabria, la denuncia della LNDC Animal Protection

Quanto accaduto a Vibo Valentia è stato denunciato pubblicamente dalla Lega Nazionale per la Difesa degli Animali che ha pubblicato sul proprio sito un resoconto della vicenda seguito dalle dichiarazioni del presidente dell’associazione Piera Rosati. Questa ha sottolineato ancora una volta la necessità di inasprire le pene per chi si macchia di simili atrocità: “Ancora una volta mi appello alla politica affinché vengano finalmente inasprite le pene per questi crimini così efferati, per avere finalmente giustizia per le vittime e per prevenire altra violenza”, dichiara infatti la Rosati che poi esplicita il concetto dicendo: “I personaggi in grado di fare una cosa del genere rappresentano un pericolo per tutta la società”.

Il ragionamento della presidente della LNDC è basato sul fatto che un cucciolo di quell’età difficilmente potrebbe aver rappresentato un pericolo per i suoi assalitori, i quali probabilmente si sono semplicemente divertiti a sfogare la propria rabbia addosso all’animale. L’unica speranza di prendere i colpevoli è legata alla possibilità che le telecamere della zona abbiano ripreso in volto i colpevoli.

NewNotizie.it è anche stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Clicca sul seguente url per non perdere le nostre news: http://bit.ly/NewNotizieNews