Home Tempi Postmoderni Scienze

Marte da pianeta rosso a verde? Basterà “scaldarlo” per coltivare le piante

CONDIVIDI

marte Marte pianeta coltivabile? Per un esperto si può fare

Un esperto di studi su Marte ha detto in esclusiva al Daily Star Online che il pianeta rosso diventerà verde nel momento stesso in cui gli uomini cominceranno a coltivare le piante sul suo terreno.

Stephen Petranek, autore di “Come vivremo su Marte” – il libro da cui prende spunto la serie MARS del National Geographic – ha detto che il processo potrebbe avvenire tra 50 anni.

Ma le piante, come tutti gli esseri viventi, hanno bisogno di ossigeno e calore per sopravvivere: come sarà possibile il progresso scientifico?

“Effettivamente è un po ‘complicato – ha detto Petranek – Le piante consumano CO2 ed espirano ossigeno, ma hanno anche bisogno di ossigeno per il loro processo di respirazione”.

“Inoltre, un ambiente a CO2 pura causerebbe una rapida acidificazione e morte delle piante – ha aggiunto l’esperto – Tuttavia, ciò non significa che non possiamo coltivare piante all’aperto su Marte, ma solo che servirà lavorarci un pò su, utilizzando delle tecniche ingegneristiche, in particolare la terraformazione“.

Marte verrebbe scaldato per far crescere le piante

La terraformazione è quando l’ambiente di un pianeta inospitale come Marte viene alterato da interferenze umane.

“Prima di tutto, Marte è semplicemente troppo freddo in questo momento per far crescere qualsiasi cosa”, ha spiegato Petranek, che ha precisato come la temperatura media del pianeta rosso sia di -60 gradi C.

“Quindi sarà dapprima necessario riscaldare Marte sublimando il diossido di carbonio, essenzialmente ghiaccio secco, congelato ai poli”, in pratica il metodo dello specchio solare.

Una volta che un anidride carbonica congelata viene trasformata in gas dagli specchi e entra nell’atmosfera, inizierà a innalzare le temperature, “intrappolando” di fatto l’energia solare. Questo effetto a catena causerebbe il rilascio di più anidride carbonica, scaldando il pianeta rosso e facilitando la coltivazione.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram