Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Cos’è il reato di accattonaggio, voluto fortemente dalla Lega per placare il degrado?

CONDIVIDI

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha proposto alcune modifiche alla nuova legge di conversione del decreto sicurezza; allo stesso modo anche il codice penale ne ha risentito. A questo proposito spicca la nuova fattispecie del reato di accattonaggio molesto (di cui all’art. 663-bis c.p.).

In questo modo si vuole andare a punire chi esercita l’accattonaggio con modalità vessatorie o simula disabilità o malattie, oppure chi ricorre a mezzi illegali volti a destare la pietà dei passanti per ottenere denaro.

La sanzione prevista in questi casi è l’arresto da tre a sei mesi a cui si accompagna una multa per una cifra compresa da tremila a seimila euro. Potrebbe scattare anche il sequestro dei benii o strumenti volti a commettere l’illecito in questione. Lascia un filo di perplessità il fatto che l’esecutivo Lega-Movimento 5 Stelle voglia colpire in maniera omogenea quella fascia di popolazione che vive molto al di sotto della soglia di povertà e non ha altra soluzione che mendicare, senza distinguere chi esegue questa attività con mezzi illeciti e chi non può che concedersi questa soluzione disperata.

La riforma voluta dall’attuale Ministro dell’Interno va a riscrivere anche l’articolo 600-octies del codice penale, che d’ora in avanti sarà descritto come “Impiego di minori nell’accattonaggio. Organizzazione dell’accattonaggio”, volta a stringere la morsa sugli organizzatori di questa attività. L’articolo 600-octies punisce quindi chi si avvale per mendicare di minori con età inferiore ai 14 anni sotto la loro tutela o custodia; la pena prevista dallo Stato per gli organizzatori dell’accattonaggio prevede una condanna per reclusione fino a tre anni. Il secondo comma (che è stato aggiunto dalla legge in materia d sicurezza) va a sanzionare invece con il carcere da 1 a 3 anni chi organizza l’altrui accattonaggio e si garantisce un profitto dall’attività illecita.

Ecco una breve dichiarazione di Matteo Salvini in merito al Dl Sicurezza: “Vorrei regalare a questo Paese un pò di regole e un pò di ordine”.

Simone Ciloni