Home Televisione

Nadia Toffa, ad un anno dal malore: “Sorrido e dico Viva la vita!”

CONDIVIDI

Il 2 Dicembre 2017 è sicuramente una data che resterà per sempre scolpita nella mente di Nadia Toffa, inviata e conduttrice de “Le Iene”. Un anno fa, infatti, Nadia ha avuto malore, malore che, in un certo senso, le ha salvato la vita perché, attraverso di esso, ha scoperto di avere un cancro.

Il 2 Dicembre dello scorso anno, la Toffa si trovava a Trieste per lavorare ad un servizio della trasmissione di Davide Parenti, quando, all’improvviso, mentre si trovava nella hall dell’albergo che la ospitava, ha perso i sensi. Da quello svenimento, si sono rincorse ore di paura, ore durante le quali Nadia è stata immediatamente ricoverata, trasportata in elicottero in Lombardia ed operata d’urgenza. Nadia, tornata a “Le Iene” dopo qualche settimana, ha annunciato di avere un cancro al cervello:

La fortuna è stata proprio che dopo lo svenimento ho fatto un accertamento, un check-up completo. Ho fatto l’intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia. Rispetto a quello che mi è successo penso non ci sia assolutamente niente di cui vergognarsi, anzi. Ho solo perso qualche chilo. Non mi vergogno neanche del fatto che sto indossando una parrucca, questi non sono i miei capelli. Non vi nascondo che ci sono stati momenti difficili. Quando vedi le prime ciocche di capelli che ti rimangono in mano è un momento molto forte.

Ad un anno di distanza da quel tragico malore, Nadia continua a combattere, con coraggio, la sua battaglia contro il cancro e, nella puntata di ieri sera de “Le Iene”, in apertura, la conduttrice ha voluto pubblicamente ringraziare coloro i quali, durante tutto questo periodo, le sono stati accanto, mostrandole affetto e solidarietà:

Per voi è una domenica come le altre, mentre per me è un giorno particolare. Il 2 dicembre, è passato esattamente un anno dal mio malore. Questo è stato un anno molto difficile, ma grazie al sostegno dei miei amici, della mia famiglia e il vostro sono qui e sorrido e dico viva la vita! Non mollate mai. Mi emozionate tantissimo, non mollate mai, col sorriso. Siate forti e grazie, vi voglio un bene dell’anima, grazie per tutto quello che mi avete dato.

Auguriamo a Nadia una completa e pronta guarigione.

Maria Rita Gagliardi

Nadia Toffa