Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Terremoto Alaska, per i cospirazionisti c’è qualcosa di strano: un “ronzio” che allarma tutti

CONDIVIDI

terremoto Terremoto Alaska, cosa c’è sotto? 

Stando a quanto affermato dai complottisti, il violento terremoto che ha colpito la città di Anchorage, in Alaska, non sarebbe affatto causale. Per i teorici della cospirazione, infatti, sta accadendo qualcosa sotto la crosta terrestre.

L’epicentro del terremoto, avvenuto venerdì, è stato calcolato a pochi chilometri di distanza da Anchorage, la più grande città dello stato americano, e ha provocato danni diffusi.

C’è stato un immediato avvertimento di uno tsunami che avrebbe potuto interessare la zona colpita, tanto che la polizia ha chiesto ai residenti di evacuare l’area.

In seguito alla scossa principale si sono verificati un migliaio di eventi sismici di minore intensità, sempre nella stessa area. I cospirazionisti sottolineano come l’evento sia accaduto giorni dopo un fenomeno naturale noto come “ronzio”.

L’evento sismico avvenuto lo scorso 11 novembre è stato abbastanza potente da spostare un’intera isola, ma non ha avuto una grande cassa di risonanza.

Originario della costa di Mayotte – una piccola isola tra il Madagascar e il Mozambico – “il ronzio” è stato descritto dai geografi come “un evento piuttosto strano e insolito”.

Il complottista parla di uno strano “ronzio”

Il teorico di YouTube Tyler Glockner ha informato i suoi telespettatori dello sconcertante evento appena un giorno prima che il terremoto colpisse l’Alaska.

“Ciò che molte persone hanno pensato strano è che questo è accaduto subito dopo lo strano evento ‘ronzante’ – ha detto lo YouTuber – È solo una prova ulteriore che qualcosa sta accadendo sotto la crosta terrestre?

Il video è stato visto da oltre 250.000 utenti. Una persona ha scritto: “Vivo ad Anchorage, in Alaska, è stato un inferno”. Altri residenti dell’Alaska dichiarano di aver sentito “rumori simili ad un ronzio” nelle ore successive al terremoto.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram