Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Devastante incendio ed esplosione sulla Salaria, s’aggrava il bilancio: ci sono due vittime

CONDIVIDI

Distributore prende fuoco sulla SalariaDevastante esplosione sulla Salaria: sono già 15 le vittime accertate

Attimi di panico intorno alle 14:30 in un distributore di benzina sulla Salaria. Secondo quanto comunicato da ‘Ansa’ un’autocisterna piena di liquido infiammabile avrebbe preso fuoco a causa di una perdita di carburante e causato un incendio. Sul luogo sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno cercato di limitare le fiamme, ma proprio mentre lavoravano la cisterna è esplosa generando un’onda d’urto e fuoco che ha ferito 15 delle persone presenti sul luogo tra cui 3 pompieri ed alcuni soccorritori.

Devastante esplosione: la causa dovrebbe essere il liquido fuoriuscito da un’autocisterna

Al momento le informazioni sull’incidente sono scarse, a quanto pare il distributore che ha preso fuoco si trova in prossimità di Borgo Quinzio (Rieti). Sul luogo dovrebbero esserci tutt’ora i soccorritori che lavorano per arginare le fiamme e mettere in sicurezza la zona. Non sono ancora note, inoltre, le condizioni dei 15 feriti, di loro si sta occupando il personale del 118 che provvederà a medicarli e, se necessario, trasportarli in ospedale. Anche la causa dell’incendio è ancora da stabilire, si pensa che un’autocisterna carica di liquido infiammabile (la stessa che poi è esplosa) stesse perdendo del liquido e che qualcosa (forse una sigaretta) l’abbia acceso.

AGGIORNAMENTO: si aggrava il bilancio dell’incendio con esplosione avvenuto presso un distributore di carburanti al chilometro 39 della via Salaria, in prossimità di Borgo Quinzio, in provincia di Rieti. Secondo quanto riportato dalla QUestura di Rieti, il bilancio – solo provvisorio – è di 2 morti e 17 feriti, di cui tre gravi. Questa l’identità delle vittime: un vigile del fuoco in servizio nel distaccamento di Poggio Mirteto che stava provando coi colleghi a domare l’incendio e uno sfortunato uomo che al momento dell’esplosione dell’autocisterna si trovava nei pressi del distributore.

Queste le parole del questore di Rieti Antonio Mannnoni all’Ansa: “Posso confermare che il bilancio della tragedia è pesante. L’esplosione è partita da un’autocisterna che stava scaricando gpl nell’area di servizio. C’è stato un primo incendio e mentre i vigili del fuoco e il 118 stavano operando è avvenuta una violentissima esplosione. Al momento i vigili del fuoco stanno mettendo in sicurezza l’area e la cisterna, raffreddandola. Le vittime sono un pompiere e un civile che si trovava nei pressi del distributore ed è stato investito dall’esplosione”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram