Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Primarie PD, Renzi scarica Minniti mentre Zingaretti attacca: “Vogliono distruggere il Partito”

CONDIVIDI

Primarie PD, sale la tensionePrimarie PD: Renzi scarica Minniti, Zingaretti attacca

A soli 7 giorni dal Congresso che darà via alle Primarie del PD con la presentazione delle liste di candidati, l’atmosfera all’interno del Partito Democratico appare tutt’altro che serena. A tenere banco in queste ore è l’ipotesi che l’ex premier Matteo Renzi possa pensare ad una scissione dal PD che porti alla creazione di un nuovo partito di centro sinistra composto solamente da fedelissimi. Un tale scenario potrebbe essere potenzialmente disastroso e far perdere all’ex partito di maggioranza il ruolo di principale antagonista di Lega e M5S.

A creare ulteriore scompiglio in queste ultime ore ci sono i dubbi di Marco Minniti, prima sicuro candidato dell’ala renziana. A quanto pare, infatti, l’ex ministro dell’Interno sarebbe infastidito dal poco supporto ricevuto dai fedelissimi di Renzi e starebbe meditando di non candidarsi affatto. Secondo voci di corridoio, inoltre, Minniti avrebbe chiesto delucidazioni a Renzi su un possibile scisma e la chiamata tra i due non si sarebbe conclusa con una riconciliazione. Se l’ex patron del Viminale dovesse ritirarsi, la lotta al titolo di Segretario del PD sarebbe già indirizzata.

Il duro attacco di Zingaretti: “Qualcuno vuole distruggere il partito”

L’altro candidato favorito all’elezione, il governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti, ha commentato duramente l’ipotesi di una scissione in questo momento storico: “Per il Pd sono preoccupato e allarmato. Spero che qualcuno non abbia deciso di distruggere il Pd e stia giocando a un gioco macabro. Non dobbiamo permetterlo”. Per Zingaretti, infatti, dividere ulteriormente il PD significherebbe consegnare nuovamente i favori a Lega e M5S, uno scenario assolutamente da evitare: “Le difficoltà del governo devono portare a essere più seri e responsabili. Vedo masse immense di persone che vogliono combattere: non si può sputare in faccia alle speranze, alle ansie, alle passioni di milioni di persone che vogliono voltare pagina”, dice il candidato che in conclusione si promuove come l’uomo giusto per il rilancio.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram