Home Tempi Postmoderni Videogiochi

Back in the days: torna Crash Team Racing, successo Playstation del ’99, con Nitro Fueled

CONDIVIDI

Crash Team RacingBack in the Days: Crash Team Racing torna su Playstation

Ieri notte si è tenuta negli Stati Uniti la premiazione per il miglior videogame dell’anno (premio andato a God of War di Sony), i ‘The Game Awards‘, e contestualmente sono stati annunciati alcuni dei prossimi giochi in uscita sulle consolle casalinghe e pc Microsoft. Tra i tanti annunci interessanti (Il nuovo Mortal Kombat ed il nuovo Dragon Age, solo per citarne alcuni), quello che ha colpito maggiormente l’attenzione degli utenti di tutto il mondo è il ritorno di Crash Team Racing, storica ip della prima consolle Sony che, prendendo a piene mani il concept di gioco di Super Mario Kart, è riuscito a lasciare un segno nel cuore degli appassionati.

Il ritorno di Crash Team Racing 

Il gioco in questione non è un seguito del primo uscito sulla Playstation nel ’99, bensì un remake dello stesso titolo. All’epoca della pubblicazione originale il videogame riuscì a convincere pubblico e critica grazie ad una divertente modalità storia e, soprattutto, al multiplayer locale che poteva essere affrontato sia in modalità gara che in modalità scontro. Particolarmente divertente questa seconda modalità che permetteva ai videogiocatori di scegliere un’arena dove darsi la caccia per un Death match senza esclusione di colpi.

L’operazione di restauro è stata partorita dopo la fortunata accoglienza di pubblico e critica per la ‘N’Sane Trilogy‘, ovvero il ramake della trilogia originale dei giochi sul marsupiale uscita l’anno scorso su Playstation 4 e quest’anno su Xbox e Switch. Esattamente come il suo predecessore, questo ‘Crash Team Racing Nitro Fueled‘ sarà un remake del gioco originale: gli sviluppatori, insomma, ricostruiranno per intero la veste grafica del gioco, ricreando scenari e modelli poligonali ed aggiungendo nuove animazioni per rendere più moderno ed appetibile il gioco. Il gameplay e le modalità, invece, rimarranno invariate, permettendo ai nostalgici di riassaporare le stesse sensazioni provate la prima volta che lo hanno giocato.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram