Home Notizie di Calcio e Calciatori

Milan-Torino, ESCLUSIVO Prati: “Higuain decisivo, Cutrone ha un grande futuro”

CONDIVIDI

Domani sera alle 20.30 va in scena il posticipo domenicale di questa 15esima giornata di Serie A Milan-Torino.

Se la Juventus ormai fa un campionato a parte e dopo la vittoria di ieri con l’Inter ha consolidato ancora una volta il suo primato solitario a 43 punti, la banda di Gennaro Gattuso vuole mantenere il quarto posto che le darebbe l’accesso garantito alla prossima Champions League a fine stagione.

Per l’occasione abbiamo intervistato in ESCLUSIVA una vecchia leggenda rossonera come Pierino Prati, vestendo la maglia del ‘Diavolo’ dal 1967 al ’73 e con cui vinse numerosi titoli (la Coppa dei Campioni nel 1969 e uno scudetto l’anno prima, oltre che due Coppa Italia consecutive nel ’71 e nel ’72 e 2 Coppa delle Coppe).

In merito alla situazione del club meneghino e alla partita di domani sera Prati ci ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Con tutti i problemi e infortuni che la squadra di Gattuso ha dovuto subire penso che questo quarto posto sia ampiamente meritato e un vero miracolo. L’allenatore ha dimostrato tutto il suo valore e deve ambire a quella posizione di classifica a fine stagione, anche se non sarà facile. Higuain è un calciatore incredibile e per una squadra giovane come il Milan è fondamentale la presenza di attaccanti di questo calibro, che fanno migliorare anche i compagni. Cutrone invece ha un grande futuro davanti a sè, è solo un ragazzino ma merita un posto da titolare per la sua capacità di far male agli avversari in ogni momento. L’eventuale arrivo di Ibra un problema per Patrick? Non credo proprio, io lo prenderei subito nonostante i suoi 37 anni. Ibrahimovic è un altro di quei calciatori che ha ambizioni talmente grandi che la squadra non può che giovare di questa sua fama e voglia di vittorie. Se davvero lo svedese a gennaio dovesse sbarcare a Milanello allora si formerebbe un terzetto offensivo veramente straordinario. Chi vorrei come rinforzo al Milan? Mi piace tantissimo Fabregas, se davvero il Chelsea lo mettesse sul mercato allora lo spagnolo ex Barcellona potrebbe diventare un grande metronomo nella mediana rossonera”.

Simone Ciloni