Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Follia in Austria, il conte Tono Goess uccide padre, fratello e matrigna

CONDIVIDI

tono goess Tono Goess stermina la sua famiglia

La borghesia austriaca scossa da una terribile tragedia. Il conte Tono Goess, 54 anni, ha assassinato il padre Ullrich Goess-Enzenberg, 92 anni, il fratello minore Ernst, 52 anni, e la matrigna, la contessa Margherita Cassis Faraone, 87 anni.

Quest’ultima, come si evince anche dal nome, aveva origini italiane, e precisamente Terzo di Aquileia, in provincia di Udine. Stando a quanto affermato dalle testate locali, sembra che il conte Tono Goess abbia perso la testa dopo l’ennesima lite in famiglia. Questa volta il diverbio è sfociato nella barbarie.

Il fatto è accaduto giovedì pomeriggio, come riportato anche dalla testata “Il Piccolo”. Le tensioni erano ormai diventate insostenibili, anche a causa della situazione che riguardava la gestione dell’azienda vitivinicola di famiglia, seguita dai due fratelli dopo che una sorella aveva lasciato da alcuni anni l’Austria e gli affari per convertirsi alla religione islamica.

Uccisi con un fucile a pallettoni

Da tempo il conte Tono Goess soffriva di gravi problemi di salute con forti dolori alla testa. Giovedì, poco dopo le 14, è avvenuta l’ennesima lite, e il 54enne ha scaricato tutta la sua rabbia nei confronti dei familiari, imbracciando un fucile a pallettoni e sparando più colpi nei confronti del padre, del fratello minore e della matrigna.

Sono stati i vicini a chiamare i soccorsi dopo aver udito i colpi di arma da fuoco. All’arrivo delle forze dell’ordine e dell’ambulanza, il conte non ha opposto resistenza e ha subito confessato il triplice omicidio.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram