Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Lady Diana aveva una zia segreta? Chiesto l’esame del DNA sulla salma di un parente della Principessa

CONDIVIDI
©SWNS

Lady Diana potrebbe essere stata imparentata con una persona che da circa 20 anni sta lottando per far valere i propri diritti. Una donna americana ha millantato una presunta parentela con la defunta ex moglie del Principe Carlo, affermando di essere la zia di Diana Spencer.

La donna, una cittadina californiana di nome Ann Ukrainetz (foto), ha chiesto la comparazione del suo DNA con quello di una delle salme appartenuta ad un parente di Lady D.

Lady Diana aveva una zia segreta? La verità di Ann Ukrainetz

Ann Ukrainetz, anziana donna californiana, ha dichiarato di essere la zia di Lady Diana e di avere, quindi, un legame con la famiglia reale inglese. La donna sostiene di essere figlia illegittima di Edmund Maurice Burke Roche, IV Barone Femoy, e nonno materno della Principessa del Galles.

Tutto partirebbe da una lettera che Ann, originaria di Escondido, avrebbe ritrovato soltanto due anni dopo la tragica morte di Diana avvenuta a  Parigi. La lettera le sarebbe stata lasciata in eredità dalla madre Evelyn Ruddeforth, morta nel 1995, con il preciso scopo di farle conoscere la verità.

Nella lettera si legge che il Barone Femoy avrebbe avuto una relazione clandestina con la madre che da quell’amore fosse nata proprio lei. Prima di questa clamorosa scoperta, Ann Ukrainetz credeva di essere figlia di Charles Rudderforth, il marito della madre.

Dal momento della scoperta della lettera, Ann Ukrainetz sta lottando per vedere riconosciuta la sua discendenza illegittima. La donna ha dichiarato di aver contatto la famiglia reale ma di non aver ancora ottenuto riscontri. La sua proposta è chiara: far comparare il suo DNA con quello di un fratello gemello del Barone di Femoy che sarebbe stato seppellito a New York. L’anziana signora è intenzionata a non mollare.

Sono il tipo di persona a cui non piace lasciare nulla di intentato e soprattutto non qualcosa di simile. È quasi un furto del diritto di nascita. Penso che tutti vogliano essere accettati, le persone che non sanno chi fossero i loro genitori stanno cercando di scoprire chi fossero. (…)”, ha dichiarato Ann Ukrainetz ai microfoni del Daily Mail.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram