Home Notizie dal territorio Catania

36enne muore col corpo dilaniato da un treno: poco prima aveva causato un grave incidente

CONDIVIDI

E’ morto col corpo dilaniato, letterelamente diviso in due parti, travolto da un treno: dopo aver causato un incidente mentre si trovava alla guida del proprio furgone, l’uomo si sarebbe trovato in mezzo alle rotaie della ferrovia e un treno in transito lo avrebbe centrato in pieno, tagliandogli le gambe (trovate ad una trentina di metri dal busto, secondo quanto riportato da una delle fonti che ha riportato la notizia del terribile incidente).

Vittima è un 36enne di Paternò (in provincia di Catania) che – intorno a mezzanotte – stava guidando il proprio furgone ad Acireale (sempre in provincia di Catania) percorrendo le vie del centro ad alta velocità: il mezzo avrebbe quindi interrotto la propria corsa schiantandosi contro un semaforo (dopo aver centrato alcune automobili in sosta).

L’uomo sarebbe poi sceso dal mezzo e si sarebbe addentrato nella vegetazione adiacente finendo quindi sulle rotaie della ferrovia: la fatalità ha voluto che in quel momento passasse il treno regionale 12881, proveniente da Messina, che lo ha travolto in pieno, uccidendolo sul colpo.

Le forze dell’ordine – prontamente intervenute assieme a Vigili del Fuoco (che hanno rimosso alcune pietre a rischio caduta dopo lo schianto del furgone) e persona delle Ferrovie – stanno indagando sulle dinamiche del terribile incidente.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram