Vladimir Putin e la catastrofe nucleare: cosa ha detto davvero il presidente russo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23

Cosa ha detto Vladimir PutinVladimir Putin e la catastrofe nucleare: cosa ha detto davvero il presidente russo?

Nel corso di un intervento ad una conferenza tenutasi a Mosca, il presidente Russo Vladimir Putin ha parlato del futuro della politica internazionale legato all’escalation degli armamenti nucleari. Nel farlo ha messo in guardia il proprio popolo sul pericolo che in futuro ci possa essere una guerra nucleare. Conclusa la guerra fredda, infatti, sono stati presi degli accordi tra Stati Uniti e Russia che hanno portato all’International arms-control system, uno strumento che permette di controllare  il quantitativo di armi nucleari in possesso delle due nazioni.

Il timore di un’escalation agli armamenti nucleari e dunque ad una prospettiva catastrofica è legata al fatto che l’accordo di ridurre la potenza nucleare delle due nazioni scade nel 2021 e che al momento non ci sono stati contatti con gli Stati Uniti per un rinnovo: “L’international arms-control system è effettivamente crollato adesso. Il ‘New Start’ (l’accordo di cui sopra) scade nel 2021, ma non ci sono alternative, visto che non ci sono stati contatti”.

Vladimir Putin: “Se gli Stati Uniti portano missili balistici in Europa saremo costretti a difenderci”

Il presidente russo sottolinea anche un altro comportamento statunitense che ha posto in allarme lo stato maggiore russo: pare che siano stati progettati dagli USA degli armamenti nucleari a corto raggio (tipologia di armi non prevista dagli accordi), progetti poi abbandonati. L’idea stessa che possano essere prodotti simili missili è per Putin “Orribile” ed anche se è stata abbandonata l’idea di creare missili nucleari: “Il progetto di missili balistici a corto raggio non nucleari persiste”.

Il timore è che tali missili possano essere portati in Europa come strumento di sicurezza dei confini, una tale prospettiva spaventa Mosca ed il presidente Putin che dice: “Noi cosa dovremmo fare? Dobbiamo pensare a metterci al sicuro e difendere la nostra Nazione”. Insomma il presidente russo non ha fatto una previsione catastrofica sugli eventi futuri, ma ha semplicemente chiesto al proprio popolo e a tutte le nazioni del mondo di non abbassare l’attenzione sul pericolo derivante da una guerra nuclerare che: “Se dovesse avvenire – dice ancora Putin – cancellerebbe dal pianeta l’intera razza umana, se non il pianeta stesso”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram