Home Notizie dal territorio

72enne ritrovato con un coltello conficcato in testa: è giallo a Casalpusterlengo

CONDIVIDI

coltello da ucinaTorna a casa e trova il marito seduto su un divano con un coltello conficcato in testa (ma ancora vivo, sia pur in gravissime condizioni).

E’ la scena cui s’è trovata dinnanzi una donna appena rientrata in casa nella sua villetta in in via Martiri di Nassirya a Casalpusterlengo (in provincia di Lodi).

La vicenda è di ieri e alle 10 i soccoritori si sono precipitati nella villetta a prestare soccorso all’uomo – di 72 anni – ancora in vita (ma privo di sensi): l’uomo è stato ritrovato con un coltello nella tempia destra ed è stato trasportato in codice rosso all’ospedale di Cremona, dopo i primi soccorsi prestati sul posto dagli operatori del 118: l’uomo è stato operato d’urgenza e si trova attualmente in terapia intensiva.

I carabinieri della Compagnia di Codogno e di Lodi sono al lavoro per poter risolvere questo vero e propri giallo: secondo le voci riportate da Today nulla farebbe pensare all’ingresso di altre persone nell’abitazione e non sono stati rilevati segni di effrazione.

Si fa strada l’ipotesi di un tentato suicidio, ma al momento si tratta solo di un’ipotesi anche perché non è stato trovato alcun biglietto per eventualmente spiegare il gesto.