Terremoto tra Marche e Umbria, tanta paura tra la gente. Epicentro ad Apecchio (PU)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:36

terremoto Scossa di terremoto, paura tra la gente

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 ha spaventato le popolazioni della provincia di Pesaro-Urbino. Il sisma si è verificato in una zona compresa tra le regioni Marche e Umbria, e ha avuto come epicentro il comune di Apecchio (PU).

La scossa sismica è avvenuta alle 18:50 di ieri, venerdì 21 dicembre, ad una profondità di 10 chilometri. Come riportato sul sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), all’incirca una mezzora dopo l’evento si è verificata una nuova scossa, stavolta più lieve, di magnitudo 2.0.

Terremoto avvertito tra Marche e Umbria

Il terremoto è stato nettamente avvertito in tutti i comuni dell’area: oltre ad Apecchio, anche i cittadini di Mercatello sul Metauro e Borgo Pace sono usciti fuori dalle loro abitazioni, spaventati dalla scossa. Fortunatamente, lo scuotimento sismico non ha provocato alcun danno a persone o cose, stando a quanto riferito dai vigili del fuoco.

Va ricordato che la zona colpita ieri dal sisma di magnitudo 3.6 è una zona dove in passato si sono verificati terremoti anche piuttosto forti. Il più grave fu quello del 3 giugno 1781, che causò molti danni in tutto l’entroterra pesarese e provocò anche delle vittime.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!