Marocco, un’altra donna di 24 anni decapitata nella stessa zona dove hanno ucciso le turiste

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:27

Donna di 24 anni trovata decapitata in Marocco

Un’altra donna di 24 anni è stata trovata morta, decapitata, nella stessa zona dove sono state trovate senza vita le due turiste scandinave di 24 anni. 

Marocco, un’altra turista di 24 anni decapitata nella stessa zona dove hanno ucciso le turisteIl corpo della giovane è stato trovato a Ifrane, nella stessa località sciistica al nord del Marocco, sul medio Atlante, dove i corpi senza vita delle due turiste di 24 e 28 anni (danese e norvegese) erano stati trovati. 

Per ora della vittima si sa solo che aveva 24 anni ed era una donna: identità e nazionalità non sono note. La scoperta del corpo della 24enne sarebbe avvenuto casualmente, in un’area non abitata nei pressi di una strada. 

Il corpo è stato trovato vicino ad Ifrane

L’agghiacciante ritrovamento del cadavere brutalmente decapitato della ragazza è avvenuto nella mattinata. Ad ora le autorità marocchine hanno deciso di non diffondere il nome e la nazionalità della vittima. Sappiamo solo che ha 24 anni, come una delle due ragazze scandinave massacrate due settimane fa in Marocco. 

Il corpo si trovava vicino alla strada che collega Azrou a Merirt. La testa della vittima, secondo i testimoni, era “a diversi metri di distanza dal corpo”. Il corpo è stato portato all’obitorio dell’ospedale regionale di Azrou, e sarà sottoposto ad autopsia. Secondo alcuni giornali locali potrebbe trattarsi di una donna del luogo. La gendarmeria e le autorità locali sono sul posto per svolgere le prime indagini. 

Nello stesso luogo dell’omicidio delle due turiste europee

Il corpo della ragazza di 24 anni, di cui non si conosce nome e nazionalità, si trova dove son stati trovati i corpi della della 24enne danese Louisa Vesterager Jespersen e la 28enne norvegese Maren Ueland. Le due turiste che si erano recate sui monti dell’Alto Atlante in Marocco erano state sessualmente aggredite, poi accoltellate, sgozzate e una delle due decapitate.

Il video terrificante della morte delle due giovani europee – che abbiamo deciso di non mostrare per rispetto delle vittime – è stato ritenuto autentico. Nel video si vedono alcuni uomini del luogo uccidere le ragazze mentre parlano di “vendetta” per i morti in Siria. Per il loro omicidio sono stati arrestati 13 marocchini affiliati all’ISIS.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!