Brasile: Bolsonaro toglie le terre agli indigeni e le consegna alle lobby agricole

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:03

BolsonaroBrasile: Bolsonaro toglie le terre agli indigeni per consegnarle alle lobby agricole

Non si può certo dire che il neo presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, non sia un uomo di parola: in campagna elettorale aveva dichiarato che non sarebbe stato “demarcato nemmeno un centimetro per le riserve indigene” e poco dopo il suo insediamento, il primo atto ufficiale ha sancito di fatto il primo passo in questa direzione.

La prima legge approvata dal neo governo toglie il controllo dei confini delle riserve dalla gestione dell’associazione Funai (Fondazione Nazionale per gli Indigeni) e l’assegna al ministero dell’Agricoltura affidato a Tereza Cristina, membro nonché leader della Bancada Ruralista: gruppo parlamentare che sostiene gli interessi delle lobby agricole. Tale mossa permetterà agli agricoltori di impossessarsi lecitamente di quelle terre che fino ad oggi erano state occupate abusivamente da agricoltori, allevatori e minatori.

Riserve e Indios minacciati dalla costruzione di dighe idroelettriche

L’assenza di confini tra le popolazioni indigene (900 mila abitanti, l’1% della popolazione del Brasile) ed il resto del Brasile, unito al via libera all’occupazione delle loro terre, potrebbe portare all’estinzione di tali popolazioni e del loro stile di vita. Un secondo problema è legato all’eco sostenibilità dei nuovi progetti: con un’occupazione sempre più intensiva della foresta amazzonica (opere di disboscamento per la creazione di campi agricoli e allevamenti) e la costruzione di imponenti centrali idroelettriche si rischia di distruggere uno dei pochi polmoni verdi rimanenti al mondo. Per anni gli ambientalisti hanno lottato per difendere la foresta dall’occupazione dell’uomo (molti hanno pagato il proprio impegno con la vita, 57 gli ambientalisti uccisi nel 2018), una lotta che con l’elezione di Bolsonaro sembra essere definitivamente persa.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram