Sonia Bruganelli, moglie di Bonolis, sulla malattia della figlia: “E’ un dolore privato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:01

Spesso e volentieri, Sonia Bruganelli finisce nel mirino degli haters perchè sui social è solita postare foto della sua vita agiata. L’ultima polemica, in ordine di tempo, che ha visto protagonisti lei ed il marito Paolo Bonolis, riguarda la festa di compleanno organizzata per festeggiare i 16 anni della figlia Silvia, alla quale hanno partecipato gli “idoli” della ragazza, Baby K e Riki (ve ne abbiamo parlato qui).

Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis

Proprio di Silvia, Sonia ha parlato in una intervista rilasciata al “Corriere della Sera”, in particolare della malattia che ha colpito la ragazza alla nascita e con la quale sia lei che Paolo fanno i conti quotidianamente.

Sonia, consapevole di attirare molte invidie sui social per avere sposato Bonolis e per avere insieme a lui uno stile di vita che in molti non possono permettersi, è tornata a parlare di una vecchia polemica riguardante un aereo privato, noleggiato durante una vacanza ad Ibiza con la famiglia:

“All’inizio ho convinto io Paolo a noleggiare l’aereo privato. Siamo tanti e Silvia ha problemi motori. Fino a poco fa, si spostava in carrozzina. Ora, dopo tanti sacrifici e fisioterapia, è quasi autonoma. La gente giudica senza sapere”.

E ancora, parlando di Silvia:

“Ho visto Silvia neonata in terapia intensiva per due mesi, mentre incontrava complicazioni non previste, l’ipossia, l’arresto cardiaco. I danni motori e al linguaggio ne sono una conseguenza”.

Un dolore, quello che sia lei che Paolo vivono per la malattia di Silvia che, al contrario delle cose che riguardano il suo quotidiano, non vuole sbandierare sui social:

“E stata dura per lei, per noi, per i fratelli. Ma questo è il mio dolore e nessuno lo vedrà mai su Instagram. Prenderei centomila like, ma è roba mia”.

Ben detto!

Maria Rita Gagliardi