Il virus ebola torna a far paura. Un uomo ricoverato, era stato in Burundi

ebola Virus ebola, paziente ricoverato d’urgenza

E’ tornato l’incubo ebola. Una persona che si ritiene abbia contratto il temutissimo virus si trova in isolamento presso l’ospedale universitario di Uppsala, in Svezia. Lo ha riferito quest’oggi l’autorità regionale.

L’ufficiale medico capo di Uppsala ha confermato che il paziente stava vomitando sangue, un classico sintomo della malattia. L’uomo è stato ammesso all’ospedale di Enkoping prima di essere trasferito a Uppsala, dove è presente un’apposita clinica per le infezioni da ebola.

Anche nella clinica di emergenza di Enkoping sono state predisposte le massime misure di sicurezza previste dal protocollo dopo il contatto con un paziente colpito da ebola. Il personale che si prende cura del paziente usa indumenti protettivi e ha un “allenamento speciale” riguardo questo pericolosissimo virus.

L’uomo era tornato da poco dal Burundi 

“I risultati dei test saranno probabilmente pronti entro stasera – fa sapere l’autorità regionale – il sospetto del virus ebola è molto forte, ma non escludiamo altre ipotesi”.

Pare che il paziente abbia visitato il Burundi, uno stato dell’Africa centrale, prima di tornare a casa. Tuttavia, pare che in quell’area il virus ebola – che pure sta mettendo in ginocchio molte zone dell’Africa, uccidendo moltissime persone – non sia attivo.

L’ultimo focolaio ha colpito la Repubblica Democratica del Congo nell’agosto dello scorso anno, uccidendo più di 360 persone. Si ritiene che la malattia abbia un tasso di mortalità del 50%.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram