Una fonte anonima rivela: “Meghan Markle non partorirà nello stesso ospedale di Kate Middleton”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:36

Ci siamo, tra qualche settimana, Meghan Markle diventerà madre del suo primo figlio, frutto dell’amore con il Principe Harry, suo marito dallo scorso 19 maggio.

Meghan Markle

In merito alla nascita del suo bebè, sembra che Meghan abbia preso una drastica decisione. Pare, infatti, che la duchessa di Sussex non partorirà al St. Mary’s Hospital di Londra, ospedale nel quale Kate Middleton, cognata con la quale i rapporti non sarebbero idilliaci, ha dato alla luce i tre figli George, 5 anni, Charlotte, 3, e Louis, 8 mesi. I principini sono nati nell’ala privata (e a pagamento) della struttura, la Lindo Wing, e dimessi dopo pochissime ore. A rivelarlo è il “Daily Mail”, grazie all’esperto di faccende reali Sebastian Shakespeare che ha raccolto l’indiscrezione da una fonte anonima di palazzo.

Se Kate ha deciso di dare alla luce i suoi tre figli al St. Mary’s per la vicinanza con Kensington Palace, tanto da consigliarlo anche alla sorella Pippa, Meghan, che dalla regina Elisabetta ha ricevuto come dono di nozze il Frogmore Cottage, non si troverebbe altrettanto avvantaggiata negli spostamenti. Il St. Mary’s sarebbe, dunque, troppo lontano dalla sua sontuosa abitazione.

La duchessa, potrebbe, quindi, dare alla luce il suo bambino al Frimley Park Hospital, struttura altrettanto attrezzata, distante appena 15 miglia da Frogmore, Qui sono nati Lady Louise, 15enne figlia di Sophie Rhys-Jones ed Edoardo e il fratello James, 11, Visconte Severn. Un’altra ipotesi che Meghan starebbe seriamente prendendo in considerazione, è il parto in casa.

Dove nascerà il nuovo principino? Non vediamo l’ora di vederlo!

Maria Rita Gagliardi