Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

Capodanno di sangue, marito tradito dalla moglie con il migliore amico fa una strage in California

CONDIVIDI

A Capodanno un uomo in California spara alla famiglia

A Capodanno ha sparato alla moglie e ai suoceri
Brian Stilwell è accusato di aver sparato alla moglie e ai suoceri il giorno di Capodanno

Aveva appena scoperto dei video hard in cui la moglie lo tradiva con il suo migliore amico

Un Capodanno decisamente horror quello che si è consumato in California, nella cittadina di Melbourne. Dove un uomo di 39 anni, William Brian Stilwell, ha infatti aperto il fuoco sulla famiglia radunata per le vacanze. Il tutto sotto agli occhi dei suoi bambini, che sono riusciti miracolosamente a salvarsi.

Scopre il video hard della moglie e impazzisce

Brian Stilwell ha cercato di uccidere la moglie e i suoceri
L’uomo aveva appena scoperto un video hard in cui la moglie lo tradiva

MELBOURNE, California – Capodanno all’insegna della violenza per una sfortunata famiglia Californiana, come riportato da Dagospia. Il 31 Dicembre intorno alle cinque del pomeriggio, nella cittadina di Melbourne, un uomo è letteralmente impazzito e ha aperto il fuoco contro la moglie e i suoceri, con l’intento di fare una strage. William Brian Stilwell, 39 anni, stava utilizzando il cellulare quando un file in particolare ha catturato la sua attenzione. Spinto dalla curiosità, l’uomo ha deciso così di guardare il video. Scoprendo le prove dell’infedeltà della moglie, Mona Stilwell, con cui aveva avuto due gemelli di 5 anni.

Secondo le prime ricostruzioni, nel video incriminato sarebbe mostrato un amplesso tra la donna e il migliore amico di Stilwell; i due intrattenevano una relazione clandestina a sua insaputa e avevano pensato di girare un filmino hard. Un video che Stilwell non avrebbe mai dovuto vedere.

Sparatoria nel pomeriggio sotto gli occhi dei bimbi

I suoceri Stilwell
I genitori di Mona Stilwell sono stati coinvolti nella strage

Accecato dalla gelosia, Stilwell ha quindi raggiunto la moglie e i suoceri nel salotto dove tutta la famiglia era riunita per celebrare Capodanno. E ha aperto il fuoco, gridando minacce di morte. I proiettili hanno colpito Mona e i suoi genitori alle gambe e al bacino; non è chiaro invece se Stilwell intendesse suicidarsi al termine del massacro. In casa, oltre alla coppia e ai genitori di lei, c’erano anche i due figli piccoli di Stilwell.

Sarebbe stata Mona Stilwell, ferita ma ancora lucidissima, a chiamare il 911. Secondo quanto riportato dal Capo della Polizia di Melbourne, Shawn Eising, nel corso della telefonata si sentirebbero anche le urla disperate dei bimbi che implorano Stilwell di non sparare alla mamma. La donna li avrebbe anche incalzati a uscire di casa e scappare, prima che la collera del padre potesse rivolgersi anche su di loro.

Le vittime ricoverate d’urgenza, ora sono fuori pericolo

Gli Stilwell
Un Capodanno drammatico per gli Stilwell, che hanno due figli di 5 anni

I gemelli della coppia sono infatti riusciti a fuggire e a nascondersi in casa di un vicino, che ha a sua volta chiamato i soccorsi, già avvisati nel frattempo dalla stessa Mona Stilwell. Ricoverati in ospedale, la donna e i genitori hanno riportato lesioni da arma da fuoco, ma per fortuna non di grave natura. Oggi sono fuori pericolo. Anche i tre cani degli Stilwell sono fuggiti, spaventati dal litigio; uno degli animali sarebbe ancora disperso.

Wiliam Brian Stilwell è stato arrestato con accuse di tentato omicidio, effrazione, occultamento di un’arma da fuoco e abuso su minori. Non è ancora chiaro se l’uomo avesse il porto d’armi. Il prossimo Mercoledì è prevista la comparizione in tribunale, dove sarà chiamato a giustificarsi per quella che avrebbe potuto essere un’autentica strage di Capodanno.

Cristina Pezzica