Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Salvini si pronuncia contro l’aggressione a L’Espresso: “In galera chi mena le mani”

CONDIVIDI

Salvini e l’aggressione a L’Espresso: “In galera chi mena”

Salvini si pronuncia contro l’aggressione a L’Espresso: “In galera chi mena le mani”Salvini si è espresso contro l’aggressione a due dipendenti de L’Espresso che si trovavano al cimitero di Roma del Verano nel corso della commemorazione delle vittime di Acca Laurentia. La strage di Acca Laurentia è un pluriomocidio a scopo politico nel quale furono uccisi due giovani del Fronte della Gioventù ad opera di militanti di estrema sinistra. 

Chi mena le mani deve andare in galera” ha commentato Salvini rispetto all’aggressione ai due dipendenti de L’Espresso. Il ministro ha chiesto di indagare sul perché uno dei due accusati dell’aggressione fosse libero di vagare, nonostante fosse sottoposto a regime di sorveglianza speciale. 

La ricostruzione dei fatti 

I dipendenti de L’Espresso erano in loco per riprendere la commemorazione. A quel punto alcuni esponenti di Avanguardia Nazionale e il capo di Forza Nuova Roma avrebbero colpito “con calci e schiaffi il cronista Federico Marconi e il fotografo Paolo Marchetti de L’Espresso al Cimitero Monumentale del Verano di Roma”. 

Secondo una prima ricostruzione “Dopo il “presente” di rito dei camerati al Mausoleo alcuni esponenti dell’estrema destra si sono avvicinati a Marchetti. Con spinte e pesanti minacce gli hanno intimato di consegnargli la scheda di memoria della macchina fotografica”. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram