Home Spettacolo Musica

Sfera Ebbasta, storia di un successo: il suo “Rockstar” raggiunge le 200mila copie vendute

CONDIVIDI

L’album di Sfera Ebbasta ha venduto oltre 200mila copie: è il disco del 2018

Sfera Ebbasta meglio di mostri sacri come Jovanotti Laura Pausini ed Eros Ramazzotti. “Rockstar”, il lavoro dell’astro nascente del trap, ha ottenuto la consacrazione come album del 2018.

Si parla di numeri impressionanti per il nuovo idolo musicale degli adolescenti: per lui superate le 200mila copie vendute.

Si è definitivamente chiusa un’epoca? Artisti con alle spalle decenni di carriera devono cedere il passo alle nuove musicalità proposte dalla generazione dei più giovani? I numeri fatti registrare da Sfera Ebbasta, se confrontati alle vendite ottenute dai suoi colleghi, sembrano parlare chiaro.

L’album di Sfera Ebbasta ha venduto oltre 200mila copie: numeri che parlano di un ricambio generazionale

Sfera Ebbasta ha raggiunto i numeri che un tempo solo i grandi della musica italiana riuscivano a fare in materia di vendite. Parliamo di Vasco Rossi, di Giorgia, di Cesare Cremonini e di pochi altri che sono riusciti a passare per sempre alla storia.

Oltre 200mila copie vendute per “Rockstar”, l’album di Sfera Ebbasta. Grazie a questi numeri il disco è ufficialmente il migliore del 2018 in fatto di vendite (online e non). Cifre da record, un tempo fatte segnare appunto soltanto da certi grandi nomi. Oggi quegli stessi mostri sacri arrivano a stento alle 50mila copie (la soglia del disco di platino).  La generazione è cambiata, i gusti in fatto di musica sono cambiati.

I numeri parlano chiaro, soprattutto perché il successo non sta consacrando soltanto l’autore di “Rockstar”. Esiste tutta una miriade di artisti, molti dei quali figli dei talent show, che si stanno conquistando una fetta di pubblico e di mercato: Salmo, Irama, Maneskin (il loro tormentone “Torna a casa” potrebbe essere elevato a simbolo di questo successo travolgente), Ermal Meta, Ultimo, TheGiornalisti, volendo citare quelli i cui nomi sono vagamente familiari anche ai cultori di altri generi musicali.

Molti di loro hanno superato i “big”, stando ai dati rilasciati da Spotify. Stravince Sfera Ebbasta, ma c’è da dire che stravince tutta una generazione di under 30: nella top ten otto artisti su dieci hanno meno di 30 anni. “Rockstar” di Sfera Ebbasta si aggiudica il titolo di disco dell’anno, seguito da “Plume” di Irama e da una Laura Pausini un po’ deludente nei numeri.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram