Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

India, va in clinica per partorire, gli infermieri decapitano il neonato. Il ministro: “I colpevoli saranno puniti”

CONDIVIDI

neonato Neonato “decapitato” durante il parto

Decapitato dagli ostetrici durante il parto. E’ la tragica fine di un neonato in una clinica di Jaisalmer, in India. Un incidente terribile, che ha portato all’apertura di un’inchiesta da parte del ministro della Salute del Rajasthan, Raghu Sharma.

A causare la decapitazione del neonato sarebbe stata la “forza bruta” utilizzata da due infermieri di sesso maschile, che hanno lasciato la testolina del piccolo nell’utero. Un fatto agghiacciante, che ha spinto il dipartimento della Salute dello stato ad intervenire immediatamente: “I colpevoli saranno puniti e verranno intraprese azioni severe dopo le indagini”, ha detto il ministro Sharma.

I due infermieri sono stati già sospesi dal servizio. Tuttavia, pare che al momento della terribile decapitazione, avvenuta lo scorso 7 gennaio nella clinica indiana, fosse presente anche un medico. Tutti e tre sono accusati di morte causata da negligenza e anche di aver messo in pericolo la vita della madre del bimbo.

La donna, una 24enne, aveva già tre figli

La donna, che ha già tre figli, si chiama Deeksha Kanwar e ha 24 anni. E’ stata portata d’urgenza nella clinica di Jaisalmer per rimuovere la testa del bambino dall’utero. Inizialmente gli infermieri hanno nascosto il corpo del neonato, ma la denuncia della famiglia ha fatto sì che le forze dell’ordine scoprissero tutto.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore