Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Battisti: il decreto di estradizione è già firmato. Viminale: “In Italia fra oggi e domani”

CONDIVIDI

Battisti, decreto di estradizione firmato

Cesare Battisti è stato arrestato in Bolivia. Il terrorista latitante da dicembre è stato bloccato a Santa Cruz de la Sierra da una squadra dell’Interpol nella quale si trovavano anche investigatori italiani.

Battisti: il decreto di estradizione è già firmato. Viminale: “In Italia fra oggi e domani”Secondo le prime informazioni, Battisti sarebbe stato arrestato alle 17 di ieri, le 22 in Italia, dalla squadra speciale. Si trovava a Santa Cruz de la Sierra, popolosa città boliviana. L’uomo indossava occhiali da sole e barba finta.

Cesare Battisti, nato nel 1954, è stato condannato a due ergastoli in contumacia in Italia. Era evaso dal carcere nel 1981, dopo la prima condanna a 12 anni di galera per 4 omicidi alla fine degli anni Settanta. Due omicidi erano stati compiuti personalmente, due in concorso con altri soggetti. 

Viminale: “In Italia fra oggi e domani”

L’estradizione di Cesare Battisti potrebbe essere molto più vicina di quanto non si pensi. 

Secondo il Viminale, l’ex terrorista di PAC (proletari armati per il comunismo) condannato in Italia per diversi omicidi dovrebbe tornare in Italia già fra oggi e domani. L’areo che lo trasporterà qui è già decollato per la Bolivia. 

Ci sono comunque delle procedure da espletare, ad esempio non è chiaro se Battisti dovrà passare prima per il Brasile, per fare ritorno in Italia. Ma le fonti del Viminale confermano che l’estradizione sarà disposta rapidamente. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore