Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Politica estera

Shutdown da record negli Usa, Trump batte Clinton: il Paese è paralizzato da tre settimane

CONDIVIDI

shutdown usaUn intero Paese paralizzato da tre settimane. Ha battuto il record “detenuto” dall’ex presidente Clinton nel 1996, Donald Trump, dopo ventidue giorni di shutdown per vincere il braccio di ferro con i democratici sui fondi da stanziare per la costruzione del muro di confine con il Messico. Allora lo scontro fu con i repubblicani, quando Bill Clinton si trovò a scontrarsi con un Congresso da loro guidato, prima volta in 40 anni, sul calendario del bilancio.

Donald Trump attacca i democratici, “negoziamo”

“Tornino a Washington a lavorare per mettere fine alla terribile crisi umanitaria al confine con il Messico – ha tuonato Trump contro i democratici – Io sono alla Casa Bianca, i democratici sono in giro, anche e vedere musical” sottolineando che se “i democratici si sedessero al tavolo” delle trattative sarebbe sufficiente un quarto d’ora per arrivare ad un accordo. Nel frattempo però è in vigore la chiusura parziale delle attività del governo federale costata ad oggi ben 3,6 miliardi di dollari.

Musei e parchi chiusi, 800mila dipendenti senza stipendio

Sono 800mila i lavoratori che da 22 giorni non percepiscono alcuno stipendio ma in moltissimi si trovano nelle condizioni di dover ugualmente lavorare per non arrestare di fatto l’attività. Di fatto a causa dello shutdown si contano migliaia di parchi, musei ed altri luoghi pubblici chiusi, conseguenza dello stallo al Senato sulla legge di bilancio, sulla quale pesano i 5,7 miliardi di dollari chiesti da Trump per avviare la costruzione del muro. I democratici non ci stanno, rifiutandosi di far approvare tale finanziamento al Congresso mentre dal canto suo il presidente sottolinea che ne va della sicurezza degli Stati Uniti.

Trump potrebbe dichiarare lo stato di emergenza nazionale

L’epilogo negativo dello shutdown, qualora non si arrivi ad un accordo, potrebbe essere lo stato di emergenza nazionale dichiarato da Trump, andando di fatto a bypassare l’ostruzionismo dei democratici ed interrompere lo shutdown delle attività di governo.

Cos’è lo shutdown

Secondo quanto previsto dalla legge federale, in caso di mancata approvazione della legge di spesa entra in vigore il blocco forzato delle attività governative con conseguente paralisi di gran parte dei servizi federali. Complessivamente sono stati chiusi nove diparimenti a livello di governo oltre ad un gran numero di agenzie, comprese quelle che si occupano della gestione della sicurezza interna ma anche la raccolta delle tasse, i parchi nazionali, i trasporti e le forze dell’ordine. Riposo forzato anche per 800mila dipendenti pubblici, che non verranno pagati.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore