Jason, 41 anni, sopravvive all’attacco alle Torri Gemelle e muore nell’attentato a Nairobi  

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:21

Sopravvive alle Torri Gemelle e muore a Nairobi 

Jason, 41enne, sopravvive all’attacco alle Torri Gemelle e muore nell’attentato a Nairobi  Era sopravvissuto all’attentato delle Torri Gemelle l’11 settembre del 2001, ma non a quello a Nairobi. Jason Spindler, uno statunitense del Texas di 41 anni, è morto nel corso dell’attentato terroristico a Nairobi, quando i terroristi somali di Al Shabaab hanno attaccato un hotel di lusso in Kenya. 

Al momento dell’attacco all’hotel a Nairobi, Spindler era seduto nel café nel complesso. “Era un combattente. Sono sicuro che gli ha fatto vedere l’inferno” ha scritto il fratello su Facebook. Jason lavorava per I-Dev, società di investimenti che aveva co-fondato a San Francisco e che si trovava in Kenya africano in un progetto di elettrificazione.

Obbiettivo erano i cittadini Usa 

I terroristi hanno ucciso 16 persone in totale e poi sono stati tutti eliminati dalle forze di sicurezza keniote. 

Tutto è cominciato quando all’elegante hotel Dusit D2, frequentato da turisti e uomini d’affari, nel quartiere centrale della capitale del Kenya, c’è stata una deflagrazione.

Dopo lo scoppio della bomba, 4 uomini armati hanno preso diverse persone in ostaggio. Le forze dell’ordine sono riuscite ad evacuare i civili, ma l’obbiettivo dei terroristi erano i cittadini statunitensi.

Alla fine l’intero attacco si è concluso in un bagno di sangue. 21 morti, 5 dei quali terroristi, 30 feriti, e su 50 persone per ora non c’è certezza, si crede che siano dispersi. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!