Getta a terra la figlia di soli 3 giorni e la uccide, poi tenta il suicidio. “Forse crisi post partum”

Uccide la figlia di 3 giorni: forse crisi da parto

Ha gettato a terra la figlioletta di soli 3 giorni, e così ne ha causato la morte. La tragedia è avvenuta la notte scorsa a Vicenza dove una donna di 41 anni ha ucciso la neonata di soli 3 giorni. 

La tragedia è avvenuta nella casa della donna, a Lisiera di Bolzano Vicentino (Vicenza). Forse nel mezzo di una crisi post partum, la 41enne ha scagliato a terra la figlia: dopo di che ha tentato il suicidio, ferendosi alla gola col coltello. 

Ad intervenire immediatamente è stato il padre della piccola e marito della donna. L’uomo ha subito chiamato il 118, e gli operatori Sanitari Suem, giunti all’appartamento, hanno portato subito la bambina e sua madre all’ospedale. 

La bimba è morta, madre ancora in ospedale 

La piccola è stata immediatamente ricoverata in terapia intensiva pediatrica, ma le ferite erano troppo gravi ed i medici non sono riusciti a salvarla. 

Purtroppo la piccola è deceduta all’ospedale San Bartolo a Vicenza ieri notte a causa delle gravi ferite. Anche la donna è ricoverata a causa della profonda ferita alla gola che si è causata con il coltello. 

Ora sono i carabinieri di Thiene, Vicenza, che indagano sul caso cercando di mantenere la massima riservatezza. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram