Fausto Brizzi: archiviate le accuse di molestie sessuali, ‘Le Iene’ tornano ad attaccarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34

E’ notizia di ieri l’archiviazione del “caso Brizzi”. Il regista Fausto Brizzi era stato accusato, da un gruppo di donne che avevano testimoniato contro di lui, di molestie sessuali. Da li’, un vero e proprio caso mediatico che aveva costretto Brizzi a lasciare le sue quote della società Wildside e rinunciare alla firma sul film da lui scritto e diretto per Warner Bros “Poveri ma ricchissimi”, dopo essere stato lasciato anche dalla moglie.

Fausto Brizzi

Il gip di Roma, Alessandro Arturi, ha rigettato l’opposizione da parte delle tre donne che lo avevano accusato di violenza sessuale. Arturi definisce “evanescenti” ed “impalpabili” le iniziative di presunta prevaricazione messe in atto dall’indagato. “L’impianto narrativo articolato nell’atto di querela” di V.M. “non consente di individuare, neppure in astratto, elementi fattuali qualificanti l’assunta violenza sessuale”: è uno dei passaggi del decreto di archiviazione. A fronte della ricostruzione dell’incontro con Brizzi da parte di V.M., una delle tre donne che hanno denunciato il regista, il gip esclude la costrizione all’atto sessuale e anche un presunto abuso di autorità sottolineando che, “in caso di comportamento poco compiacente”, la donna avrebbe rischiato di perdere “200 euro per due comparsate nell’ambito del film in lavorazione”, una contropartita giudicata dal gip non sufficiente a configurare una possibile “posizione di preminenza per estorcere favori sessuali”. Per le altre due ragazze,, la querela è stata “tardiva” perché oltre i termini di prescrizione di sei mesi previsti dalla legge italiana per casi come questo, e comunque “non ci sono gli estremi per il delitto di violenza sessuale”, “Le Iene”, programma che per primo ha lanciato l’inchiesta, gettando Brizzi in un vero e proprio tritacarne mediatico, non si arrende e, tramite Davide Parenti, ha dichiarato:

“”Per noi la vicenda non finisce con l’archiviazione. Perché il regista non ha mai affrontato e querelato Le Iene? Siamo pronti a portare davanti ad un tribunale le dettagliate testimonianze che abbiamo raccolto”.

Maria Rita Gagliardi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!