Intercettazioni giudice Forum: “Se servono a lavare i soldi certo che gli va bene, no?”. Ma poi si discolpa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31

Intercettazioni giudice Forum, Foti si discolpa dalle accuse di riciclaggio

Le intercettazioni della Guardia di Finanza della discussione tra l’avvocato Mariolino Leonardi, recentemente arrestato per riciclaggio e bancarotta, e il noto giudice televisivo di ‘Forum‘, l’avvocato Francesco Foti, hanno generato un caso mediatico. Nelle intercettazioni in questione, infatti, sembra che il sostituto di Santi Licheri istruisca il collega su come creare una società fittizia all’estero e riciclare il denaro sporco.

In uno degli estratti pubblicati in esclusiva dal sito ‘Live Sicilia. it‘ si legge come Leonardi esponga la propria idea di costituire una società in Croazia, un’idea che sembra garbare al giudice televisivo che pare abbia risposto che lo avrebbe messo in contatto con un suo cliente che: “Fa transazioni e falsi finanziamenti su fatturati di società francesi”. Quindi in un secondo momento porrebbe l’accento sulla necessità di: “Far sparire subito i soldi non appena questi vengono sbloccati”. Quindi ad una domanda di Leonardi sulla necessità di fare delle fatture, il giudice avrebbe risposto: “Ma se servono a lavare i soldi certo che gli va bene, no?”.

Intercettazioni giudice di Forum, Foti si discolpa

La presunta complicità in affari illeciti ha portato all’apertura di un’indagine ai suoi danni che ha avuto come immediata ripercussione una sospensione dal ruolo di giudice televisivo nella trasmissione Mediaset. La notizia si è diffusa in tutta Italia e da oltre 24 ore si parla del coinvolgimento di Foti negli affari di Leonardi. Lo stesso sito che ha pubblicato le intercettazioni in esclusiva (Live Sicilia) ha dato la possibilità all’avvocato catanese di dire la sua versione dei fatti in un’intervista.

Nel corso della discussione con il giornalista siciliano (di cui in questo link potete leggere la versione completa), Foti ha più volte negato di essere complice di Leonardi o di avere per conto suo preso parte ad affari illeciti, sostenendo inoltre che gli estratti delle intercettazioni non forniscono un quadro veritiero di quello che è successo: “Io ho raccontato di un processo di cui mi stavo occupando, per parlare di qualcosa, visto che non avevo nulla da dire a questo personaggio, ho raccontato questo processo che avevo in mano, né più, né meno”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!