Il mercato del Self Storage è in crescita: ecco cosa sono esattamente questi magazzini fai da te

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:51

Mercato del Self Storage in crescita, ecco di cosa si tratta

In Italia non abbiamo molta familiarità con i magazzini di Self Storage se non per cultura americana trasmessa da serie tv o programmi televisivi che ci mostrano cittadini intenti ad ammassare averi in esubero in appositi magazzini. Il mercato del Self Storage è infatti nato negli Stati Uniti, per la precisione nel 1964 in Texas, per permettere agli operai del settore petrolifero di depositare gli strumenti di lavoro dopo aver finito il turno.

Nel corso degli anni il mercato si è ampliato ed oggi produce la bellezza di 38 miliardi di dollari l’anno. Tali guadagni sono dovuti all’abitudine dei cittadini americani di cambiare spesso appartamento, può capitare dunque di trasferirsi in una casa già ammobiliata o di avere bisogno di spazio mentre vengono ultimati i lavori di restauro o ammodernamento dell’immobile appena acquistato.

Sebbene molto meno diffusi che dall’altra parte dell’Oceano, i magazzini di Self Storage occupano un posto sempre più rilevante nell’economia dei Paesi europei. Ad oggi il 60% di tali magazzini si trova nel Regno Unito, mentre il restate 40% è suddiviso tra Germania, Francia, Italia, Spagna, Svezia e Paesi bassi. Per quanto riguarda l’Italia il numero di magazzini oscilla tra i 60 ed gli 80 e le principali aziende sono Casaforte e Easybox. Secondo i dati condivisi da Fedessa (Federazione europea delle associazioni delle società di self storage) i guadagni derivanti da questo mercato sono saliti fino a 500 milioni di euro nel 2017 (circa il 20% in più rispetto all’anno precedente).

Cos’è il Self Storage

Il mercato di Self Storage consiste nell’affittare degli spazi in cui le persone possono conservare i propri averi per un periodo di tempo. Come viene utilizzato lo spazio non ha importanza, l’affittuario può utilizzarlo per conservare attrezzatura invernale, per lasciare i mobili in vista di una ristrutturazione, oppure per conservare momentaneamente attrezzatura da lavoro, o documenti d’archivio. I magazzini si trovano solitamente nelle zone periferiche delle città, poiché necessitano di molto spazio. Al loro interno ci sono un numero variabile di garage che solitamente hanno una capienza di 3000 metri quadrati. Il costo medio di affitto di un garage in Italia varia tra 1,5 e 2 euro.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!