Gianluigi Paragone lo conferma: il Movimento 5 Stelle voterà “sì” alla richiesta di autorizzazione a procedere contro Salvini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48

Il giornalista Gianluigi Paragone, attuale senatore del Movimento 5 Stelle, ha annunciato che il partito non bloccherà la richiesta di autorizzazione a procedere per il ministro dell’Interno Matteo Salvini, legato all’accusa di sequestro di persona per il caso “Diciotti”.

Durante un’intervista televisiva Pargone ha detto, secondo quanto riportato da ‘Tgcom24’ e da ‘Il Giornale’: “Credo che Salvini abbia già deciso di non sottrarsi al processo, quindi il problema neanche esiste. Noi non abbiamo mai negato alla giustizia un ministro o un parlamentare, quindi andiamo in linea”.

Paragone è quindi tornato su Salvini durante la trasmissione Accordi&Disaccordi in onda stasera su Nove: “Salvini ha avuto il coraggio di rompere definitivamente col centrodestra”.

Escludendo quindi la possibilità di uno scioglimento dell’alleanza di governo dopo le elezioni europee di maggio: “Son disposto a scommettere sulla tenuta di questo governo. Non credo che le elezioni europee produrranno uno choc sul governo. Ci potrà essere un riequilibrio? Sì, va bene, ma non può comportare uno choc”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!