Fabrizio Corona su Ilary Blasi nella sua autobiografia: “Il padre, la mia agenzia e Lele Mora. Ecco com’è diventata famosa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:27

Dopo il duro scontro avvenuto al “Grande Fratello Vip”, Fabrizio Corona torna di nuovo all’attacco nei confronti di Ilary Blasi e, stavolta, lo fa attraverso le pagine della sua autobiografia, “Non mi avete fatto niente”.

Nel suo libro, l’ex agente fotografico racconta di come abbia conosciuto Ilary, quando lei era ancora minorenne:

“Lei era minorenne quando è entrata per la prima volta nel mio ufficio. Ricordo quel giorno, si fa avanti una signora e mi dice: ‘Mi fija vò diventà famosa, si chiama Ilary’.
Ilary era bella, naturale, non rifatta, al contrario di molte altre ragazze e quella era la sua forza. Mi lascia il suo book e io le rispondo che le avremmo fatto sapere.
L’occasione si presentò con i provini di un nuovo quiz, Passaparola. Secondo Lele lei era perfetta per fare la letterina. Così la chiamiamo per chiederle se vuole fare il provino e lei (che era appena diventata maggiorenne) accetta subito”.

Secondo Corona, Ilary avrebbe avuto una storia con due suoi amici, uno dei quali è Sean Brocca:

“Lei viene a Milano e inizia a frequentare il mio giro. La prima sera che usciamo ha una storia di sesso con un mio caro amico. Lui però è un farfallone, non promette storie serie e allora in pochi giorni Ilary si innamora di un altro mio amico, Sean Brocca, uno dei ragazzi più belli di Milano.
Ilary poi passa il provino per Passaparola e diventa una delle famose letterine. Proprio in quel periodo conosce Francesco Totti, ai tempi detto ‘Er Pupone’. Si conoscono ad una serata a casa di amici”.

Come reagirà Ilary a tali dichiarazioni?

Maria Rita Gagliardi