Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Catania, 19 fermi per mafia nigeriana. Procura: “Cara di Mineo è la centrale operativa mafiosa”

CONDIVIDI

Catania, sgominata al Cara di Mineo la mafia nigeriana 

Erano appartenenti alla Vikings Confraternity, e usavano uno dei più grandi centri di accoglienza di Sicilia – il famigerato Cara di Mineo – come base operativa per reclutare e per continuare le attività criminose. La polizia nel corso dell’operazione Vikings ha eseguito il fermo di 19 persone nel Cara di Mineo: si tratta di 19 fermi per mafia nigeriana e reati che vanno dall’associazione a delinquere di stampo mafioso.

La mafia era la c.d. Vikings o Supreme Vikings Confraternity, e secondo la Procura ha la sua base operativa nel Cara di Mineo, il maggiore centro di accoglienza di immigrati della Sicilia.

Gravissime le accuse ai 19 fermati: appartenenza ad organizzazione armata, associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione, trasporto e cessione di droga, violenza sessuale aggravata. L’operazione di polizia ha sgominato un interno clan mafioso nigeriano.

Droga, violenza sessuale e omertà: sgominata la gang 

I fermati usavano atteggiamenti violenti per assoggettare i rivali, per mantenere l’egemonia sul territorio e avevano letteralmente invaso Catania e provincia. Essi si garantivano la protezione grazie ad un “forte assoggettamento omertoso”. Inoltre cercavano di assoggettare gli altri ospiti del centro di accoglienza con la violenza. Le indagini della Procura hanno permesso di scoprire alcuni rituali tipici della confraternita mafiosa africana.

Salvini ha ripetuto che è sua intenzione chiudere il Cara di Mineo entro il 2019. “Più grossi sono i centri più facile è che si infiltrino i delinquenti” ha detto Salvini in un’intervista radiofonica.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram